Title Image

Pedodonzia

La pedodonzia

È quella branca dell’odontoiatria che si occupa della prevenzione e cura dei denti dei bambini.

È importante sapere che anche i denti decidui (da latte) svolgono un’importante funzione nel bambino: sono fondamentali per la masticazione, per la fonetica e la pronuncia delle parole e inoltre fanno “da guida” nell’eruzione dei denti permanenti. Pertanto non vanno trascurati o estratti appena si presenta la prima carie. Un dente deciduo estratto precocemente potrebbe causare danni al dente sottostante in eruzione causandone, in assenza di una guida , un posizionamento errato , dovuto allo spostamento degli altri elementi ed alla conseguente mancanza di spazio. Anche Il dente deciduo in presenza di carie va quindi curato con una semplice otturazione oppure, in caso di lesione cariosa profonda, con una pulpectomia che consiste nel rimuovere la polpa, la parte interna del dentino ormai danneggiata , infiammata e causa di dolore o ascessi. Il dente viene quindi devitalizzato e ricostruito con procedure simili a quelle dell’endodonzia per i denti permanenti, ma con materiali differenti.

La prima visita odontoiatrica di controllo è consigliata intorno ai 4/5 anni di età per far conoscere al bambino un nuovo amico, il dentista, di cui non deve aver paura. Nella prima visita l’odontoiatra avrà il compito di instaurare un buon rapporto con il bambino, conoscersi e creare un approccio positivo e, in un secondo tempo, istruire il piccolo paziente ed i genitori all’igiene orale, con le giuste tecniche di spazzolamento ed i giusti prodotti o dentifrici a base di fluoro da utilizzare sempre per prevenzione. E’ quindi di fondamentale importanza in questa fascia di età il ruolo dei genitori al fine di abituare il bambino alla cura dei propri denti.

In fase di valutazione si potrà consigliare un consulto con lo specialista in ortodonzia qualora riscontrasse anomalie nello sviluppo scheletrico: palato stretto, malocclusioni, difficoltà nella respirazione con il naso, abitudini viziate, deglutizione atipica